Ricetta: Pappa al Pomodoro

Molti ospiti che vengono a Casa Montecucco mi chiedono di preparare la pappa al pomodoro o perché l’hanno già assaggiata negli anni passati o perché incuriositi da una ricetta tipicamente toscana.

Portata alla ribalta negli anni ’60 da Rita Pavone con la canzoncina “ Viva la pappa pappa..” quando interpretava Gian Burrasca alla televisione da un libro di Svamba, è un piatto decisamente semplice ed economico ma

sfizioso.

Come tutti i piatti poveri, sembra facile ma non so perché si trovano tantissime versioni che hanno un aspetto decisamente diverso, in termini soprattutto di consistenza a volte allettanti a volte decisamente orripilanti.

Diciamo che a mio parere la pappa non deve essere né troppo solida né troppo liquida, si deve presentare amalgamata ma deve lasciare intravedere il pane. Naturalmente è importante il rapporto acqua-pane ed il tipo di pane. Non deve risultare secca ed irrorata con olio extra vergine a volontà.

Si deve usare il pane raffermo toscano sciocco, come quello che si trovava tanti anni fa ai forni; il pomodoro possibilmente fresco (solo d’estate) oppure una buona passata, il brodo vegetale fatto da noi oppure come faccio spesso il brodo di carne per dare maggior sapidità. Non deve mancare il basilico in abbondanza ed un buon olio extra vergine di oliva, toscano naturalmente.

E’ un piatto invernale si dice, ma sinceramente il profumo del basilico necessario ed il pomodoro rimandano all’estate.

Ingredienti della Pappa al Pomodoro

per 6 persone

  • Pomodoro passato 1 Kg
  • Pane raffermo 1/2 g
  • Aglio spicchi 2 g
  • Olio extra vergine di oliva 200 g
  • Basilico 5 ciuffi
  • Peperoncino qb
  • Brodo 4L

Come si prepara la Pappa al Pomodoro

Preparare una salsa di pomodoro, imbiondendo l’aglio nell’olio extra vergine ed aggiungendo i pomodori spellati o la passata di pomodori, lasciare insaporire ed aggiungere abbondante basilico.

A parte preparare il pane tagliandolo a tocchetti ( qualcuno lo passa in forno) ed un brodo vegetale con cipolla, carota e sedano o un buon brodo di carne.

Versate il brodo nella salsa di pomodoro, fare riprendere il bollore ed aggiungere il pane, girare con il mestolo e lasciare sul fuoco per qualche minuto, dopodiché lasciare riposare per qualche ora. In questo tempo il pane assorbe il liquido e la pappa prenderà il suo aspetto finale.

Al momento di servire, mettere sul fuoco, mescolare con la frusta ed aggiungere altro brodo se è troppo solido ed altro extra vergine.

La pappa si può servire anche tiepida, ma sinceramente preferisco calda, perché si sprigiona meglio il profumo del pomodoro e del basilico.